Costellazioni Metafisiche e Sistemiche in ambito lavorativo e organizzativo

Il processo che ti farà apprendere nuove informazioni, spesso sconosciute e inesplorate, attraverso una nuova e rinnovata Visione.

Le Costellazioni Metafisiche e Sistemiche utili sia nel Lavoro che nella Vita !

Inizia a cambiare le prospettive: LAVORA al tuo PIANO B !

Da millenni gli esseri umani si sono adattati alle difficoltà della Vita e hanno creato in continuazione PIANI B. I "Piani B" sono soluzioni a Problemi che si sono loro presentati, a volte anche più d'una contemporaneamente. Creare Opzioni, per scegliere più accuratamente, è una dote innata che va coltivata con un nuovo approccio di lettura della realtà che viviamo e che ci circonda: la lettura fenomenologica degli eventi. Da circa due secoli la scienza desidera convincerci che solo il mondo fisico esiste ed è reale. Siamo sicuri che i nostri antenati, per millenni, siano stati così sciocchi?

Grandi scienziati e inventori, antichi e contemporanei, come il prof. Federico Faggin, ci invitano, come minimo, a dubitare e a porre delle domande al nostro Essere.

Le Costellazioni Metafisiche sono una modalità che coniuga un'approccio professionale, al contempo aperto al far emergere e scoprire nuovi orizzonti. Tutto - sempre - nell'alveo della fenomenologia di Bert Hellinger. L'obiettivo è fare un passo, anche piccolo, verso il Futuro Migliore Possibile ed essere aperti nel cogenerare un PIANO B. 

Cosa sono le Costellazioni Metafisiche ?

Bert Hellinger, e tanti altri, ci hanno insegnato che evolvere è il nostro destino, altrimenti ci si blocca o irretisce.

Uno degli insegnamenti fondamentali è l'atteggiamento del cuore: riconoscere e ringraziare coloro che ci hanno preceduto. Siano essi nostri antenati, colleghi di lavoro o aziende per cui abbiamo lavorato o detrattori. Tutti loro hanno contribuito ad essere ciò che siamo, ad arricchire le nostre esperienze e bagaglio di Vita, oltre il "giusto" o "sbagliato". Chi ci ha preceduto ci ha permesso di essere qui oggi anche così come siamo.

Nelle Costellazioni la realtà si svela per ciò che è, rendendola più chiara e leggibile. Emergono quali sono i blocchi, le credenze e i limiti di modo che il PIANO B si possa far largo e prendere forma.

Tutto questo accade se il team nell'incontro si lascia accarezzare da neutralità, umiltà, gratitudine e amore. Così facendo il Campo riesce a fluire in ogni singola persona, nel gruppo e nel "clima" dell'incontro.

Come agiscono le Costellazioni Metafisiche ?

Il vento del Sapere e della Metafisica, hanno, da sempre, mosso l'animo umano per conoscere, esplorare e immaginare, anche molto oltre la logica. 
Le Costellazioni Metafisiche sono composte da 4 elementi:

  • il focus (il tema che la persona pone al centro, può essere una domanda o una richiesta a cui dare attenzione, nostra e del Campo),
  • i rappresentanti (le persone che coprono un ruolo nella costellazione),
  • il facilitatore (colui che evoca il processo a fluire grazie alla presenza del Campo),
  • il Campo (il contenitore Sapiente, Informato, non Visibile al contempo Indispensabile).

Tutte queste componenti assieme fanno emergere informazioni prima celate. Accade che possiamo vedere, toccare, percepire e chiarire il focus o problema portato dal Cliente. Ciò accade grazie ad un atto di presenza, in cui la Coscienza individuale, diviene collettiva e si unisce e trae informazioni dalla Consapevolezza Universale del Campo che fluisce tramite i presenti.

Bert Hellinger ci insegna che i blocchi e gli irretimenti portano con sé anche le soluzioni per il loro sciogliersi grazie al Campo. 

Essere al servizio del Campo significa unire, integrare e far interagire varie componenti:

  • la vita presente con la fenomenologia delle esperienze e dell'ambiente in cui il focus ha vissuto,
  • la rete familiare di provenienza del focus e il suo manifestarsi,
  • le reti familiari di origine degli antenati del focus e delle loro interconnessioni,
  • il "non fisico", "l'Ignoto e l'Invisibile" in una vastità di componenti a cui ci dobbiamo umilmente inchinare.

Integrare in Noi queste evidenti componenti è la missione della nostra Esistenza, per vivere in armonia e esprimerci al meglio in tutti i piani della Vita sia privata che lavorativa. 

Perché le Costellazioni risolvono ?

Le Costellazioni svelano ombre e luci, andando oltre le convinzioni e le nostre immaginazioni. Il tema e i vincoli, portati dal focus, si manifestano con le parti immerse e sommerse, come in un iceberg.

Le Costellazioni sono un processo, evolutivo e di crescita spirituale che facilita l'accettazione di ciò che è.

Nella Costellazione il focus, i rappresentanti e il facilitatore acquisiscono nuovi punti di vista e nuove informazioni grazie al Campo.

Accogliere e accettare le informazioni che emergono dal Campo è uno degli effetti più stupefacenti dell'incontro.

Il Campo cos'è? Chi è? Come si manifesta?

Se la cosa ti stupisce e ti affascina, al momento ti posso solo rivelare che il Mistero è piuttosto fitto. In tanti stanno cercando e ne possiamo parlare negli incontri.

Le Costellazioni in pratica

Come funziona un incontro

Un incontro di Costellazioni si svolge in una sala aperta, in cui le sedie sono generalmente disposte a cerchio. L'incontro si sviluppa grazie a un focus, dei rappresentanti e un facilitatore. Tutto il TEAM interagisce con l'unico scopo di supportare il focus, senza esercitare o esprimere giudizi, pressioni, parole, suggerimenti o consigli.
Le 4 componenti principali sono:

  1. il FOCUS è il tema che la persona, sinteticamente, tratteggia e dipinge descrivendolo brevemente.
  2. i RAPPRESENTANTI sono scelti tra i partecipanti. Loro si esprimono liberamente e spontaneamente solo tramite il loro corpo e le loro emozioni.
  3. il FACILITATORE è al servizio del Tutto, ma soprattutto al servizio del CAMPO, che è la quarta componente importante, ma invisibile.

Come si svolge l'incontro concretamente:

 

  • Le persone si trovano sedute in cerchio. Il Facilitatore invita alla presenza il Team. La persona è invitata/o a descrivere il focus o il tema o la domanda o la situazione in poche parole.
  • Vanno scelti i Rappresentanti tra i presenti che si dispongono liberamente nello spazio, e tutti osservano ciò che si vuole manifestare.
  • I Rappresentanti sono al servizio del Campo, in una posizione di non giudizio, senza parlare o commentare, accettando le dinamiche spontanee che emergono, qualsiasi esse siano.

"Tutti sono presi al servizio dal Campo", che agisce. Quando lavoriamo con questi movimenti, essi non sono il nostro strumento, ma noi diventiamo il loro.

Ciò che ho potuto osservare in molti anni di attività nelle Costellazioni è che il Campo dona alla persona che ha portato il Focus, una visione più nitida sul tema presentato all'inizio. 

Cosa dicono i coachee

Clienti accompagnati dal business coach Silvio Bartolomei nel loro percorso verso ll cambiamento personale e lavorativo.
  • Silvio e il Kanban Method: Strumenti e Strategie per il Successo

    Ho avuto l’opportunità di lavorare con Silvio su tre dimensioni: coaching personale, team coaching per il leadership team del gruppo di pari e infine come coach del team dei miei sei primi riporti di un un gruppo di lavoro di oltre 700 persone. Abbiamo utilizzato sia sessioni di team coaching che individuali. Silvio ci ha aiutato a sintonizzarci, sia emotivamente lavorando sui conflitti sia razionalmente aiutandoci con Kanban Method. In entrambi i casi l'obiettivo era individuare linguaggi e strumenti comuni per avere confronti efficaci tra colleghi, per definire priorità e scaricare a terra i tanti progetti in corso.

    La capacità di Silvio di porre le giuste domande e di sintetizzare in un foglio, con la modalità mind mapping, quanto condiviso nelle sessioni "one to one" è straordinaria, ogni incontro aiuta a focalizzare in una modalità causa/effetto sia i possibili conflitti sia soprattutto aspetti positivi da potenziare.

    Nei lavori di gruppo ha saputo dare ritmo introducendo di volta in volta attività e proposte stimolanti ed efficaci; la sede di Valnogaredo è assolutamente un grande valore aggiunto per poter lavorare in un ambiente che mette a proprio agio le persone e che stimola confronto positivo tra i partecipanti.

    Marco Trentin
    past Director Divisione Nord - Sonepar Italia SPA
  • Silvio è stato, ed è, compagno di scalate, quindi il nostro rapporto poggia su grande fiducia reciproca, fiducia mai tradita, soprattutto nei momenti di difficoltà e di cambiamento (che sono anche quelli sempre difficili e complessi). Mi ha aiutata a crescere, mi ha spinta a trasformare, un po’ per volta, la mia identità professionale, aiutandomi a superare le mie paure e fornendomi gli strumenti necessari per poter avere il coraggio che serve, oggi più che mai, per muoversi nel mondo del lavoro. Ma non basta, Silvio sa esserti d’aiuto anche fuori dall’ambito specifico per cui è conosciuto, e infatti ha aiutato mia figlia nelle fasi più dure della sua adolescenza, l’ha aiutata a rimettere ordine, a riconoscere le sue paure e le sue potenzialità, perché sì, mappe, percorsi e costellazioni non servono solo alle grandi aziende o ai top manager, servono a tutti, soprattutto a chi non riesce a riconoscere le cose per quello che sono, perché è sopraffatto dal proprio vissuto e dai propri preconcetti. Riassumendo: in qualsiasi fase di trasformazione Silvio ti sa offrire empatia e strumenti per fare il cambiamento nel modo meno doloroso, più veloce e più proficuo. E... sì lo so, a volte sembra che abbia un caratteraccio, ma è solo perché ama la verità più di ogni altra cosa e non gli piace perdere troppo tempo in fronzoli e giri di parole.
    Claudia Malvestio
    Digital copywriter, SEO specialist
  • GUIDA ALPINA

    Con Silvio abbiamo fatto e stiamo tuttora facendo un percorso destrutturato fatto di continui confronti.

    Abbiamo scelto questo metodo perché era l’unico percorribile nel mio caso. Devo ringraziare Silvio perché ha contribuito a farmi trovare il focus su cui dovevo e devo continuare a lavorare. Devo coniugare due professioni che tra loro sembrano lontane ma poi in fondo non così tanto. Si ha a che fare sempre con le emozioni, con i progetti, con i sogni, con le persone e soprattutto con l’etica. Non cambia cosa si fa ma il modo con cui si fanno le cose. Silvio mi accompagnato in un percorso volto a occuparmi del presente vivendolo con entusiasmo, calma, tranquillità, e a non pre-occuparmi del futuro. Spendevo infatti un sacco di energie a pre-occuparmi di cose/situazioni, che poi puntualmente non si verificavano. Ringrazio Silvio per il percorso fatto e che faremo!

    Roberto Bressan
    CEO & FOUNDER 4RESEARCH SRL (consulenza per la valorizzazione dei beni immateriali delle aziende)
  • Cresce il valore della mia azienda, cresce il valore trasferito al cliente finale.
    Con Silvio abbiamo trascorso un anno lavorando assieme in azienda all’interno di un programma voluto da Ford Motor Company, nostra casa madre. Devo dire che finalmente ho capito chiaramente che cosa significa organizzare l’ambiente lavorativo partendo da alcune basi che non avevo mai esplorato prima. Ora l’ordine crea efficienza e organizzazione e si riflette nella quotidianità: più qualità nei rapporti tra il management ha significato più qualità nel rapporto con i miei clienti! Cresce il valore della mia azienda, cresce il valore trasferito al cliente finale. Condividere, chiarire gli obiettivi, esplicitare le regole di comportamento e condividere la missione aziendale è stato determinante per cambiare marcia.
    Vittorino Bisson
    Amministratore delegato presso Bisson Auto S.p.a. (Rete vendita Ford)
  • Il percorso di cambiamento che ho tracciato ci ha portato dalla crisi all'espansione di fatturato e Silvio ha contribuito nelle small tecniques e nelle soft skill con attività di coaching ai dirigenti dell'Azienda.
    Ho conosciuto Silvio tramite un amico, dapprima gli assegnai una mission su un mio collaboratore che faceva fatica ad accettare uno spostamento di posizione, dopo un po di tempo - una volta in Sonepar - abbiamo iniziato un percorso per il Comitato di Direzione. Un percorso inclusivo per tutti i 12 membri del team, sugli atteggiamenti attesi, sull'Intelligenza Emotiva e sul Feedback. Silvio ci ha accompagnato alcuni anni in attività stimolanti e innovative, per alleare il team e i singoli manager a sessioni efficaci con i colleghi. Con SIlvio abbiamo attivato anche un processo di condivisione delle linee strategiche tra le Business Unit secondo il Kanban Method di David Anderson. Silvio Bartolomei, cosa che credo possa condividere chiunque sia stato suo coachee, è riuscito ad individuare la linea più fluida per consolidare il cambiamento metodologico da me intrapreso e voluto in Sonepar. Il percorso di cambiamento che ho tracciato ci ha portato dalla crisi all'espansione di fatturato e Silvio ha contribuito nelle small tecniques e nelle soft skill con attività di coaching ai dirigenti dell'Azienda. Silvio è riuscito ad attualizzare i momenti di formazione rispetto ai rapidi cambiamenti del nostro mercato, ed ogni volta ci lascia spunti di metodologie e nuove occasioni di approfondimenti, concreti e subito applicabili in azienda. I risultati sono tangibili.
    Sergio Novello
    Presidente e AD di Sonepar Italia
  • Pierfelice Audisio
    I giorni del corso sono ricchi, intensi, pieni di emozioni.

    La nostra professione nasce sempre per caso, si sviluppa attraverso le nostre esperienze ma non pensiamo mai di sviluppare le nostre competenze attraverso un percorso di crescita personale.

    Il mettersi in discussione e’ il primo passo per arrivare a questa consapevolezza, dopodiché’ lasciatevi conquistare dal metodo Kamban by Silvio Bartolomei.

    I giorni del corso sono ricchi, intensi, pieni di emozioni. Accende la prima lampadina. Starà’ a noi far illuminare tutto il nostro nuovo processo lavorativo. Grazie Silvio.

    Pierfelice Audisio
    Titolare agenzia rappresentanza vini
  • Paolo Bonomo
    Un’esperienza impattante, forte, costruttiva.

    Il desiderio di scoprire, di conoscere, di approfondire sono state le molle che mi hanno spinto a condividere questa esperienza. Un’esperienza impattante, forte, costruttiva.

    Mi sono messo a nudo davanti a me stesso per rivestirmi nuovamente indossando un abito sartoriale su misura. Per sentirmi meglio, per lavorare meglio, per vivere meglio.

    Grazie davvero, di cuore al grande coach Silvio Bartolomei ed al sempre grande mentore ed amico Giulio Menegatti

    Paolo Bonomo
    Titolare agenzia rappresentanza
  • Giulio Menegatti
    Il dott Bartolomei sa unire la creatività italica con il pragmatismo nipponico.
    Poi condisce il tutto con la Sapienza di Sant Ignazio. Il risultato è una miscela seducente e stimolante, impegnativa e avvincente. Il vino francese delle belle maison da quinta teatrale diviene protagonista e da oggetto del desiderio, ma oscuro, brilla con chiarezza nella mente e nel palato dei partecipanti.
    Giulio Menegatti
    Titolare e fondatore di G.M.F. srl - Grandi Marche Francesi (Distributore per l'Italia)
  • Paolo Cielo
    Esperienza illuminante, sicuramente decisiva per una organizzazione della giornata lavorativa in maniera più ragionata e proficua...
    Tra il mese di giugno e luglio ho partecipato al corso del mental coach Silvio Bartolomei sul metodo "KANBAN E LA TURBO VENDITA". Esperienza illuminante, sicuramente decisiva per una organizzazione della giornata lavorativa in maniera più ragionata e proficua, ma anche per mettersi alla prova su dinamiche che molto spesso riteniamo essere scontate; come il primo approccio con il cliente o l'idea che non sia mai una nostra mancanza a bloccare la vendita. Il test personalizzato sull'intelligenza emotiva, che ci svela i nostri punti di forza e di debolezza è solo l'inizio per la ricostruzione del nostro modo di lavorare, ma probabilmente di pensare. Quattro giornate, una serie di incontri online con il gruppo e personali; io sono uscito da questo corso con maggior sicurezza nei miei mezzi ma soprattutto con un ventaglio di idee e procedure che sicuramente daranno un tangibile ed immediato nuovo slancio alla mia attività lavorativa.
    Paolo Cielo
    Agente di commercio
  • Lorenzo Rossi
    Il metoto Kanban ti ingaggia e ti sfida a migliorare se lo desideri, non lascia spazio a scuse.
    Ho partecipato al corso: Metodo Kanban e la turbo vendita. Perché partecipare? Perché no? Non c'è un no sufficientemente grande. Dott Silvio Bartolomei moderno mental coch, presente, preciso, quasi chirurgico e Giulio Menegatti Vulcanico ed integerrimo anfitrione del catalogo GMF. Il metoto Kanban ti ingaggia e ti sfida a migliorare se lo desideri, non lascia spazio a scuse. In poche sedute individuali e di gruppo con i parametri dell'intelligenza emotiva, mi sono sentito maggiormente responsabilizzato sugli impegni presi, con risultati subito tangibili di gratificazione personale ed economica. Grazie.
    Lorenzo Rossi
    Agente di commercio
  • Nicola Negro
    Voglio segnalare la disponibilità di Silvio anche al fuori degli incontri prefissati per chiarimenti e consigli, cosa non da poco quando affronti un percorso di cambiamento...
    Nel mio percorso professionale, costellato in questi ultimi anni di cambiamenti, ho avuto la possibilità di collaborare con diversi formatori. A differenza di altri, Silvio ha avuto il coraggio e ha saputo entrare efficacemente nella mia professione, riuscendo a farmi riflettere su questioni importanti, direi determinanti per il prosieguo del mio percorso umano e professionale. Quando ci incontriamo Silvio riesce a caratterizzare qualsivoglia dialogo con un’energia che finisce per influenzarmi positivamente e questo si avverte anche, in modo particolarmente significativo, nelle formazioni in aula, quando un percorso formativo è condiviso con altre persone. Voglio segnalare la disponibilità di Silvio anche al fuori degli incontri prefissati per chiarimenti e consigli, cosa non da poco quando affronti un percorso di cambiamento e ti serve supporto imprevisto. Per questi motivi rinnovo la fiducia a Silvio e con lui continuiamo a collaborare con la consapevolezza che c’è ancora tanta strada da fare nonostante i risultati ottenuti.
    Nicola Negro
    Marketing Social Media Manager
  • Franco Scarpa
    I risultati sono stati tangibili ed ottenuti in tempi brevi.
    Un percorso di significativo cambiamento della nostra struttura è quello che avevamo chiesto a Silvio Bartolomei. Gli obiettivi fissati erano la ristrutturazione dei processi aziendali e la rimotivazione del personale interno. E’ stata un'intensa collaborazione sviluppata con una lean affiancata ad un programma di coaching che ha coinvolto l’intera nostra struttura. I risultati sono stati tangibili ed ottenuti in tempi brevi. Con il coaching si sono visti cambiamenti significativi ed il personale ha ricevuto strumenti utili e concreti da applicare in azienda. Tutto ciò è  è stato ottenuto grazie ad una sua presenza attenta, puntuale ma anche discreta, supportata da una grande professionalità e correttezza.
    Franco Scarpa
    past AD Pallino & Co.
  • Roberta Campisi
    In breve il Koaching che Silvio esercita mi ha fatto cambiare, evolvere direi. Io sto meglio sia in azienda che a casa.
    Conoscere Silvio, ha cambiato la mia vita! Tutto quello che ho appreso in azienda è molto importante, c'è sempre qualcosa che va oltre il nesso causa-effetto. Conoscere Silvio mi è stato utile anche nella vita privata e nel compensare lo stress causato dal lavoro. Ho imparato una cosa che non riuscivo proprio a fare: scegliere le priorità della vita che bilancino lavoro e vita privata. Adesso  riesco a distinguere cosa veramente voglio: lavorare con belle persone, ottenere il meglio da loro, sviluppare progetti innovativi e positivi. Nelle riunioni organizzative accompagno e lascio spazio amo far crescere le persone.
    Roberta Campisi
    dirigente Azienda Farmaceutica
  • Le 4 lezioni univano una parte teorica ed una pratica sempre ben sviluppate da Silvio che oltre ad aprire argomenti legati alla pratica indicava anche strumenti e possibili percorsi lavorativi a cui potersi approcciare.
    Ho avuto il piacere di frequentare questo per-Corso per diventare coach tenuto da Silvio, che avevo già avuto modo di seguire in una serie di incontri sul metodo Kanban. Il corso, che copre una ampissima serie di argomenti mi è servito per capire, o meglio, per iniziare a capire in cosa consista il coaching. Avendo una lunga esperienza è riuscito anche a trasmettere tutta una serie di consigli sulle strade da evitare o quanto meno gli errori che un neofita potrebbe incontrare all'inizio di questo percorso. Personalmente ho affrontato questo corso con curiosità e per una sorta di arricchimento personale e professionale non direttamente legato alla volontà di diventare un coach, ma forse per questo ho potuto apprezzarne la sintesi senza dovermi imbarcare in percorsi più lunghi (che chi dovesse scegliere di seguire questa professione dovrebbe sicuramente fare). Consigliatissimo soprattutto per poter vedere sotto altre prospettive il mondo che ci circonda e alcuni problemi (soprattutto di gestione lavorativa) che ci si presentano. .
    Carlo Manara
    Interior & product designer
  • Francesco Marin
    Semplicità, precisione, curiosità, lealtà sono alcune delle caratteristiche che apprezzo in Silvio.
    Silvio è approdato in BFT in coincidenza di un cambio organizzativo importante per la nostra azienda. La sua professionalità ed esperienza associata all’utilizzo di strumenti di coaching efficaci ha garantito il successo del suo lavoro e conseguentemente il rilancio motivazionale di alcuni elementi chiave della nostra nuova organizzazione. Semplicità, precisione, curiosità, lealtà sono alcune delle caratteristiche che apprezzo in Silvio. Con Silvio abbiamo successivamente impostato alcuni importanti lavori in diverse aree aziendali il cui scopo è mantenere ed aumentare il valore potenziale delle risorse umane, asset molto importante e prezioso dell’azienda.
    Francesco Marin
    past General Manager Divisione Residential & Industrial

Le Costellazioni Metafisiche Aziendali, Lavorative e Organizzative

L'approccio di Silvio Bartolomei è frutto di un lungo percorso di ricerca e di studio (non completato e mai potrà esserlo), arricchito da numerose esperienze lavorative. Il lavoro di Silvio è caratterizzato da un pragmatismo fenomenologico, che attinge da un mix di metodologie acquisite e sedimentate nel tempo: dall'Intelligenza Emotiva, al Kanban Method, al Coaching. Tutte le Costellazioni sono in evoluzione, Bert Hellinger ci ha accompagnato attraverso le Costellazioni Familiari, dell'Anima e Spirituali, oggi confluite con pragmatismo in Costellazioni Metafisiche.

Nelle Costellazioni Metafisiche Aziendali emerge "ciò che è", Bert Hellinger ci ha insegnato che la verità è in movimento, ed è movimento. In tutte le Costellazioni emerge dall'apertura e consapevolezza del Team. In ciascuno è presente un movimento interiore che trae origine e si rigenera grazie al Campo. 

Le Costellazioni Metafisiche Aziendali sono il "Grande Sì" di Bert Hellinger applicato al mondo del lavoro, delle organizzazioni e delle persone che vi operano. É ciò di cui oggi ha bisogno l'Azienda, i Team e le persone che lavorano! Piccole o grandi organizzazioni, una start-up o una realtà consolidata sono Aziende con storia, storie, relazioni e sistemi, che interagiscono come organismi viventi. Bert Hellinger ha dato vita a un movimento di consapevolezza tra imprenditori, manager, persone che hanno scelto di guardare Oltre e dare Ordine all'Aiuto, al Lavoro, all'Amore.

Costellazioni Familiari ed Embodied knowledge: cos’è e perché funziona

L’embodied knowledge è oggi considerata una terza intelligenza, dopo il QI e l’EI.

Questa modalità ha raggiunto l’apice dell’interesse di dirigenti d’impresa, conferenzieri e accademici progressisti e lungimiranti oltre ad apparire nelle discussioni in campi come la psicologia, la sociologia, la danza e la leadership.

L’ Embodied knowledge permette di sbloccare innovazione, creatività, intelligenza e potenziale organizzativo per il successo del progetto aziendale attraverso esercizi basati sul movimento o danza e pratiche di immedisimazione chiamato anche Social Presencing Theatre, ossia la rappresentazione fisica dei ruoli e degli stakeholder di un sistema, come ad esempio un team di lavoro, una funzione aziendale o un'Organizzazione.

Ciò offre la possibilità di osservarsi da "fuori" e vedere quello che prima era impossibile focalizzare. Questa consapevolezza dovuta alla nuova prospettiva aiuta ad evitare gli errori o le mancanze delle azione già vissute e trovare quindi nuove e innovative possibilità di azione.

Benefici delle Costellazioni

Le Costellazioni aiutano, in modo semplice e immediato, a riconoscere e capire gli aspetti chiave che caratterizzano la situazione o il tema d'interesse, oggetto della sessione o dell'incontro.
L’incontro di Costellazione ha 4 elementi:

  1. PROTAGONISTA è la persona, che in due o tre parole, narra il tema.
  2. RAPPRESENTANTE è scelto tra le persone che partecipano al seminario. I Rappresentanti si esprimeranno liberamente e spontaneamente solo tramite il loro corpo e le loro emozioni.
  3. FACILITATORE è al servizio del Tutto, ma soprattutto del CAMPO, 4° elemento invisibile, ma più importante.

Il Protagonista è aiutato a vedere la realtà al di là del suo punto di vista soggettivo, al di la del suo ruolo “di parte” nella vicenda. Se la sessione è svolta in gruppo, le persone presenti contribuiscono ad includere gli elementi evocati dal Protagonista e presenti nel sistema, nonché le interrelazioni esistenti tra questi. Il Campo fa emergere la realtà "come è”, mettendo in luce le risorse o i blocchi, il tutto per avvicinarsi all'obiettivo e trascendere dagli ostacoli emersi.
La Costellazione permette di lavorare sulle tematiche relazionali e lavorative mediante l’applicazione dei seguenti passi:

  1. esplorazione della tematica portata dal Protagonista, sia esso un progetto o una relazione interpersonale, o una dinamica lavorativa;
  2. individuazione chi sono i "portatori di interesse" del tema e del sistema;
  3. esplorazione delle opzioni in base a cio che emerge fenomenologicamente;
  4. integrazione e interazione con le risorse o i blocchi che emergono;
  5. osservazione della realtà che emerge in modo fenomenologico, si da prendere decisioni migliori;
  6. portare maggiore equilibrio e armonia nel sistema personale, professionale o Aziendale indagato;
  7. sviluppare una roadmap ottimale al servizio della Vita.
Cosa sono le Costellazioni Metafisiche

Le Costellazioni sono un approccio fenomenologico alla realtà, utilissime per chiarire, sia a livello personale, che professionale o aziendale ciò che ha importanza, quale sia la dinamica e l'evoluzione del tema posto all'attenzione del Campo.

Le Costellazioni sono degli incontri che possono essere svolte in modalità individuale o in gruppo.

Le Costellazioni, grazie ad un approccio fenomenologico della realtà, sono dei momenti che fanno emergere l’obiettivo reale, verificano ed evidenziano i passi necessari per andare oltre i problemi che ogni obiettivo porta con sè.

Le Costellazioni mettono in luce "ciò che è" e le risorse (o i blocchi) necessarie per raggiungere un risultato che attende un nostro "GRANDE SI", qualsiasi esso sia.

Le Costellazioni Familiari di Bert Hellinger sono applicabili alle realtà Aziendali e Professionali; dopo anni di approfondimento e studio le ho integrate con metodologie di COACHING e le conoscenze neuroscientifiche sull’Intelligenza Emotiva.

Le Costellazioni interagiscono con il nostro corpo e con l’intelligenza emotiva individuale e collettiva del gruppo, alla luce degli insight che si manifestano durante la sessione di lavoro.

Ambiti di Utilizzo delle Costellazioni Metafisiche

L'Azienda è un sistema di relazioni, così lo sono un'Idea, un Progetto, un Team di lavoro, un'Organizzazione, un’Associazione o una Famiglia. Tutto in Natura è connesso e le Leggi della Natura indicano uno scopo e una gerarchia. Bert Hellinger nel suo libro Mistica Naturale lo indica con chiarezza. Ogni impresa ha una Visione, Missione e Azioni che porta a concretezza l'idea del fondatore o della fondatrice e delle loro discendenze verso dei risultati.

Le persone che gravitano dentro e fuori un’Azienda, in un progetto sono tra loro interconnesse, anche se hanno ruoli e compiti diversi. Ci sono responsabilità, relazioni, diritti e doveri, Tutto è connesso con Tutti in diversi tipi di flussi di connessione.

La Costellazione può essere applicata a qualsiasi entità, sia essa fisica, come un’azienda o astratta, come un progetto o un’idea. In tutti i casi si possono evidenziare e far emergere i rapporti esistenti tra gli elementi componenti del sistema, siano esse persone, concetti, aziende concorrenti, emozioni, ecc.

La Costellazione può essere anche vista come un metodo di "simulazione pratica” applicabile a una gran varietà di casi personali, professionali o aziendali, con il vantaggio di coinvolgere sia la sfera emotiva personale, che concettuale, l’unione delle due - applicata con neutralità - genera una natura sorprendentemente autentica, facendo emergere “ciò che è”.

La Costellazione, rispetto ad altri metodi, ha il vantaggio di focalizzare rapidamente e con semplicità il passaggio dal problema alla soluzione, grazie all'emersione di dinamiche apparentemente non visibili, in modo esplicito e decodificabile.

Le Costellazioni ci aiutano a:
  1. identificare e valutare obiettivi, progetti, problemi oltre la soggettività delle nostre idee;
  2. riconoscere i portatori di interesse di un Sistema; chiarendo e armonizzando le relazioni;
  3. esplorare "ciò che è" in un approccio fenomenologico, per poter prendere una decisione con le risorse presenti, osservando la realtà in modo più oggettivo;
  4. evidenziare le opzioni, le opportunità, le minacce e i blocchi di un idea o un nuovo progetto o di una attività;
  5. sciogliere difficoltà che minano la riuscita, o la capacità di raggiungere un risultato, qualunque esso sia;
  6. muoversi con maggiore chiarezza, facendo emergere le difficoltà e valutare come affrontarle; riconoscere e far emergere gli ostacoli che si frappongono alla realizzazione di un risultato;
  7. far emergere le convinzioni o i blocchi limitanti, trasformandole in elementi di cui tener conto;
  8. chiarire rapporti tra le persone o tra membri di un gruppo di lavoro; mettendo in luce le interconnessioni e i meccanismi relazionali (anche inconsci) che generano problemi, conflitti e resistenze al cambiamento;
  9. far emergere lo stato di salute di una società, di una squadra o di una organizzazione;
  10. selezionare un candidato più opportuno per svolgere un certo compito o per definire gli equilibri più corretti in un team per svolgere un'attività.
Costellazioni in sintesi

Le Costellazioni Familiari e Aziendali sono un metodo immediato e coinvolgente, il quale può svelare situazioni anche inattese celate in sovrastrutture mentali o organizzative.

Le Costellazioni Familiari e Aziendali traggono fondamento scientifico ed esperienziale di Bert Hellinger, sviluppatesi in Germania dagli anni ‘80 e poi diffusesi in tutto il Mondo.
Le Costellazioni ci permettono di lavorare sulla realtà che il Campo fa emergere.

Le Costellazioni permettono di affrontare temi personali o professionali o Aziendali anche senza necessariamente approfondirli e conoscerli nel dettaglio.

Partecipa ad uno dei miei incontri

Clicca di seguito per dettagli e prenotazioni.